Pianosequenza.net
Immagine
 Leone & Morricone ...... di Emanuele P.
 
"
Ognuno è libero di speculare a suo gusto sul significato filosofico del film, io ho tentato di rappresentare un'esperienza visiva, che aggiri la comprensione per penetrare con il suo contenuto emotivo direttamente nell'inconscio.

Stanley Kubrick
"
 
\\ Ingresso : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
a cura di Emanuele P. (del 27/11/2012 @ 12:45:35, in Al Cinema, linkato 1020 volte)

Il cavaliere oscuro – Il ritorno
(The Dark Knight Rises)
Christopher Nolan, 2012 (Gran Bretagna, USA), 164’
voto su C.C.
uscita italiana: 29 agosto 2012
Le vicende di Batman riprendono a qualche anno da quelle narrate ne Il cavaliere oscuro, quando l’eroe mascherato aveva scelto di sacrificare il suo buon nome in favore dell’amata Gotham City. Bruce Wayne (Christian Bale) è diventato un recluso, in stile Howard Hughes, rintanato in un’ala del suo palazzo e ben distante dalla facciata di mondanità a cui aveva abituato i concittadini. Con lui, anche Batman è andato in pensione, grazie all’efficacia delle nuove leggi (!) promulgate dopo la sua infamante dipartita dalla scena pubblica. I malvagi però, come ricorda il detto, non riposano mai e dunque ecco all’orizzonte il forzuto Bane (Tom Hardy) sadico terrorista pronto a far tornare Gotham alla consueta, violenta, anarchia.
Negli ultimi anni i fratelli Christopher e Jonathan Nolan si sono dimostrati, persino più di James Bond, il migliore tra i diamanti cinematografici che la regina può sfoggiare ai ricevimenti di gala: allevati dalla sempre benevola periferia americana i due britannici (con una affiatata collaborazione regista-autore che ha garantito le luci della ribalta solo al più noto Christopher) hanno imposto un nuovo modo di concepire il cinema d’azione, nel quale alla sceneggiatura viene restituita una insolita centralità – si tratta di un modello che sta contribuendo ad influenzare significativamente le più recenti produzioni nel genere, basti pensare allo Sherlock Holmes di Ritchie, allo Spider Man di Webb e, non ultimo, al già citato 007 di Mendes. 
Dopo il successo di Following e Memento, la macchina narrativa dei Nolan ha iniziato ad essere oliata da budget sempre più hollywoodiani pur restando, con merito, fondamentalmente fedele ai suoi capisaldi. Solo così è stato possibile affrontare una impresa come quella di metter mano alle avventure dell’uomo pipistrello dopo che Tim Burton ne aveva definito, in modo indelebile, nuovi e ben distinguibili caratteristiche. La necessaria rivoluzione, partita timidamente con Batman Begins ha raggiunto vertici d’eccellenza con i successivi due capitoli, nei quali è divenuto possibile sfruttare un background e una cifra stilistica ormai peculiari. A Bruce Wayne viene riconosciuta concretamente tutta la fragilità che deriva dall’essere un supereroe senza poteri innati: si tratta di un uomo comune, un filantropo, reso “macchina da guerra” solo grazie alla tecnologia fornita dalle sue industrie, e che in quanto tale conquista l’empatia dello spettatore più di quanto ogni altro eroe possa immaginare. I Nolan, comprendendo questo, ne sfumano ogni dettaglio da fumetto, rendono freddi e reali i colori da fiaba burtoniana fino a farne scomparire anche solo il ricordo; quello che resta è l’avventura di un uomo posto di fronte alla malignità dei suoi simili e del suo mondo, riflesso caricaturale del nostro. Così ogni livido ed ogni goccia di sangue sono veri, ogni caduta è più dolorosa: per questo ogni piccola vittoria, anche se ha i connotati della resa, merita una rinnovata ammirazione.
Christian Bale, camaleonte della celluloide se ce n’è uno, interpreta il ruolo con dedizione, garantendo a Wayne una fisicità convincente, ancora una volta piena di quella “umanità” che rappresenta il fulcro dell’intera narrazione. Ad affiancarlo in questo episodio ci sono Anne Hathaway, ammirabile riedizione di cat woman in sintonia con l’atmosfera del film, e Joseph Gordon-Levitt, nei panni di un eroico poliziotto pronto a sacrificarsi per la causa. Insieme alla consueta pletora di stelle a far da supporto (Morgan Freeman, Michael Caine, Gary Oldman) completa il cast Marion Cotillard pronta ancora una volta ad assecondare il curioso convincimento dei Nolan (vedi Inception) che intravedono nei suoi delicatissimi lineamenti caratteristiche perfette per una furente e diabolica antagonista.
The Dark Knight Rises supera agevolmente le due ore senza inciampare in momenti di stanca: lo spettatore, al quale è sempre richiesta un’attenzione alla storia che non ha pari in film di genere simile, può godersi ogni minuto scegliendo se approfittare solo delle (ben concepite) sequenze d’azione o se invece provare anche ad avventurarsi nella giungla di significati più o meno evidenti che la storia cela.
Una simile avventura merita almeno un tentativo.
 Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1


online dal 16 ottobre 2006

Titolo
Al Cinema (196)
Amarcord (63)
Anteprime (33)
Cattiva Maestra Televisione (13)
Contenuti Speciali (43)
Frames (29)
Professione Reporter (5)
Re per una notte (63)
Sentieri Selvaggi (9)
Uno Sparo Nel Buio (4)

Post del mese:
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017

Gli interventi più cliccati


Cerca per parola chiave
 


Titolo
Logo (33)

Le fotografie più cliccate


Titolo
Blog segnalato da:












Giudice su:




Inland Empire Aggregator









Net news di Informazione Libera


Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog






Creative Commons License
I testi sono pubblicati sotto una 
Licenza Creative Commons.


27/02/2017 @ 19:12:00
script eseguito in 47 ms