Pianosequenza.net
Immagine
 Totò e Pier Paolo Pasolini... di Emanuele P.
 
"
Film come sogni, film come musica. Nessun'arte passa la nostra coscienza come il cinema, che va diretto alle nostre sensazioni, fino nel profondo, nelle stanze scure della nostra anima.

Ingmar Bergman
"
 
\\ Ingresso : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
a cura di Emanuele P. (del 12/02/2010 @ 11:22:08, in Al Cinema, linkato 2775 volte)

Amabili resti
(The Lovely Bones)
Peter Jackson, 2009 (Usa, Gran Bretagna, Australia), 135'
uscita italiana: 12 febbraio 2010
voto su C.C.

Una ragazzina di quattordici anni (Saoirse Ronan) viene uccisa dall'inquietante vicino (Stanley Tucci) che colleziona case per le bambole e omicidi rituali. La faccenda, come intuibile, sconvolge i genitori (Mark Wahlberg e Rachel Weisz), la sorella più piccola (Rose McIver), il fidanzatino in pectore (Reece Ritchie), persino la nonna alcolizzata (Susan Sarandon); ma gli amabili resti dalla povera vittima costituiranno un motore immobile per nuovi e più saldi legami tra i sopravvissuti alla tragedia.

La prima cosa che salta all'occhio, guardando il nuovo film di Peter Jackson, è la improbabile pettinatura sfoggiata da Wahlberg (quasi una citazione del temibile caschetto di Bardem in No Country for Old Men), la seconda, un po' meno superficiale, è che il regista neozelandese reso celeberrimo dalla saga de Il Signore degli Anelli sembra incapace di confrontarsi con la realtà. The Lovely Bones è infatti perfetto sino a quando Jackson può affrescare con una abilità che non ha paragoni nel cinema contemporaneo (forse solo Burton e pochissimi altri) il limbo nel quale resta intrappolata la povera Susie, caratterizzato da meravigliose intuizioni, colori sgargianti, un vero paradiso di armonia e delicatezza degno di un ottimo dipinto fantasy in pieno mood anni settanta; poi, purtroppo, il regista deve farsi carico di raccontare l'altra parte della storia, quella ambientata nel crudo mondo reale. E lì fallisce, complici le sue due consuete sodali (Fran Walsh, Philippa Boyens), perché prima prova a rendere più “soft” il romanzo da cui è tratta la sceneggiatura (The Lovely Bones di Alice Sebold) quindi finisce col trasformare il mondo in cui vivono gli affranti parenti della vittima nella grottesca parodia di un film per teenager: una sorta di Ghost con protagonisti in miniatura.
Va detto che il film risulta comunque piacevole (anche se troppo lungo) e sicuramente ben diretto da Jackson, che in più di una occasione dimostra un approccio alle scene inconsueto o stilisticamente impeccabile – da segnalare la didascalica sequenza ambientata in casa del serial killer che ha come protagonista Rose McIver e il gioco di proporzioni e prospettive durante l'interrogatorio al disgustoso Tucci attraverso una casa delle bambole; diviene però evidente che questo stesso talento immaginifico si trasforma in un insormontabile ostacolo di fronte alla necessità di affrontare, con gli occhi ben aperti, la spiacevole realtà.
Incompiuto.
 Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
a cura di Emanuele P. (del 06/02/2010 @ 19:23:43, in Al Cinema, linkato 4862 volte)

 An Education
(An Education)
Lone Scherfig, 2009 (Gran Bretagna), 100'
uscita italiana: 5 febbraio 2010
voto su C.C.

Nick Hornby aveva un debito nei confronti del Cinema dall'epoca in cui dette in pasto ad Hugh Grant il suo About a boy e pare che finalmente l'ottimo autore inglese si sia deciso ad onorarlo, adattando con grande intelligenza il memoir di Lynn Barber, An Education. Ambientata nei primi anni sessanta, è la storia di una sedicenne (interpretata magistralmente da Carey Mulligan) che sembra avere come unico obbiettivo nella vita la proverbiale ammissione ad Oxford fin quando non diviene vittima (più o meno consapevole) delle attenzioni di un uomo molto più anziano di lei (Peter Sarsgaard), un terremoto che crepa il suo grigio ma sino a quel momento granitico futuro.

Nonostante il soggetto complesso (c'è forte la sensazione che, moralismo gratuito a parte, molto di ciò che vediamo sia terribilmente “sbagliato”) la regista danese Lone Scherfig riesce a mettere in scena con grande delicatezza e sottile humor le disavventure vissute dalla capacissima Carey Mulligan; tutto il film ha infatti come fulcro la perfetta interpretazione della ventiquattrenne inglese (già nelle sale in questa stagione con Public Enemies e Brothers e destinata ad un più che discreto futuro nell'entourage della Hollywood pseudo-indipendente) che al tempo stesso si dimostra incredibilmente ingenua ma brillante e colta, imprigionata nella vita tutta conformismo e savoir-faire che i genitori (Alfred Molina e Cara Seymour) hanno costruito per lei. È perciò dirompente l'ingresso in questo mondo definito e “britannico” per definizione del playboy quarantenne, truffatore di professione, che frequenta i night club più esclusivi, accompagna la ragazza al cinema e ai concerti, le fa persino visitare l'amata Francia per la prima volta – nonostante il padre guardi con disprezzo ed addirittura terrore il Continente.
Solo grazie all'ispirata vena di Hornby la storia riesce ad essere, nonostante tutto, divertente e “leggera” nelle giuste proporzioni, lasciando allo spettatore il compito di interpretare ciò che vede. Manca infatti quel giudizio morale che avrebbe contraddistinto un registro più serioso (ma non più efficace) così come in parte manca la tanto temuta redenzione che avrebbe privato l'intera storia di tutto il suo significato.
An Education sembra essere l'ennesima dimostrazione che una ottima sceneggiatura ed attori in parte siano più che sufficienti a supportare una regia al più accademica; purtroppo si tratta di ciò che manca nella maggior parte dei casi quando si parla dell'amato Cinema nostrano.
 Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
a cura di Emanuele P. (del 02/02/2010 @ 16:55:29, in Re per una notte, linkato 2169 volte)

Sono state rese note oggi le nomination per i premi Oscar, che verranno assegnati il 7 marzo.
Senza troppe sorprese, Avatar raccoglie il maggior numero di preferenze (9) così come l'apprezzato The Hurt Locker; ben 8 le nomination ai Bastardi senza gloria di Tarantino che distanziano Up in the air (6), Precious (6) e Up (5). Sorprendono invece, positivamente, le 4 assegnate a District 9 e quella per miglior film a The Blind Side.
L'Italia sarà rappresentata dal padovano Alessandro Camon, co-autore della sceneggiatura della pellicola The Messenger.

Ecco l'elenco completo delle nomination.

Best Picture

“Avatar”
“The Blind Side”
“District 9”
“An Education”
“The Hurt Locker”
“Inglourious Basterds”
“Precious: Based on the Novel ‘Push’ by Sapphire”     
“A Serious Man”    
“Up”    
"Up in the Air”


Directing

“Avatar” James Cameron
“The Hurt Locker” Kathryn Bigelow
“Inglourious Basterds” Quentin Tarantino
“Precious: Based on the Novel ‘Push’ by Sapphire” Lee Daniels
“Up in the Air” Jason Reitman


Actor in a Leading Role

Jeff Bridges in “Crazy Heart”
George Clooney in “Up in the Air”
Colin Firth in “A Single Man”
Morgan Freeman in “Invictus”
Jeremy Renner in “The Hurt Locker”


Actor in a Supporting Role

Matt Damon in “Invictus”
Woody Harrelson in “The Messenger”
Christopher Plummer in “The Last Station”
Stanley Tucci in “The Lovely Bones”
Christoph Waltz in “Inglourious Basterds”


Actress in a Leading Role

Sandra Bullock in “The Blind Side”
Helen Mirren in “The Last Station”
Carey Mulligan in “An Education”
Gabourey Sidibe in “Precious: Based on the Novel ‘Push’ by Sapphire”
Meryl Streep in “Julie & Julia”


Actress in a Supporting Role

Penélope Cruz in “Nine”
Vera Farmiga in “Up in the Air”
Maggie Gyllenhaal in “Crazy Heart”
Anna Kendrick in “Up in the Air”
Mo’Nique in “Precious: Based on the Novel ‘Push’ by Sapphire"


Writing (Adapted Screenplay)

“District 9” Written by Neill Blomkamp and Terri Tatchell
“An Education” Screenplay by Nick Hornby
“In the Loop” Screenplay by Jesse Armstrong, Simon Blackwell, Armando Iannucci, Tony Roche
“Precious: Based on the Novel ‘Push’ by Sapphire” Screenplay by Geoffrey Fletcher
“Up in the Air” Screenplay by Jason Reitman and Sheldon Turner


Writing (Original Screenplay)

“The Hurt Locker” Written by Mark Boal
 “Inglourious Basterds” Written by Quentin Tarantino
“The Messenger” Written by Alessandro Camon & Oren Moverman
“A Serious Man” Written by Joel Coen & Ethan Coen
“Up” Screenplay by Bob Peterson, Pete Docter, Story by Pete Docter, Bob Peterson, Tom McCarthy

Animated Feature Film

 “Coraline” Henry Selick
 “Fantastic Mr. Fox” Wes Anderson
“The Princess and the Frog” John Musker and Ron Clements
“The Secret of Kells” Tomm Moore
 “Up” Pete Docter

Art Direction

 “Avatar” Art Direction: Rick Carter and Robert Stromberg; Set Decoration: Kim Sinclair
 “The Imaginarium of Doctor Parnassus” Art Direction: Dave Warren and Anastasia Masaro; Set Decoration: Caroline Smith
 “Nine” Art Direction: John Myhre; Set Decoration: Gordon Sim
“Sherlock Holmes” Art Direction: Sarah Greenwood; Set Decoration: Katie Spencer
“The Young Victoria” Art Direction: Patrice Vermette; Set Decoration: Maggie Gray


Cinematography

 "Avatar” Mauro Fiore
“Harry Potter and the Half-Blood Prince” Bruno Delbonnel
“The Hurt Locker” Barry Ackroyd
“Inglourious Basterds” Robert Richardson
“The White Ribbon” Christian Berger

Costume Design

“Bright Star” Janet Patterson
“Coco before Chanel” Catherine Leterrier
“The Imaginarium of Doctor Parnassus” Monique Prudhomme
 “Nine” Colleen Atwood
"The Young Victoria” Sandy Powell


Documentary (Feature)

“Burma VJ” Anders Østergaard and Lise Lense-Møller
“The Cove” Nominees to be determined
“Food, Inc.” Robert Kenner and Elise Pearlstein
“The Most Dangerous Man in America: Daniel Ellsberg and the Pentagon Papers” Judith Ehrlich and Rick Goldsmith
"Which Way Home” Rebecca Cammisa

Documentary (Short Subject)

“China’s Unnatural Disaster: The Tears of Sichuan Province” Jon Alpert and Matthew O’Neill
“The Last Campaign of Governor Booth Gardner” Daniel Junge and Henry Ansbacher
“The Last Truck: Closing of a GM Plant” Steven Bognar and Julia Reichert
“Music by Prudence” Roger Ross Williams and Elinor Burkett
“Rabbit à la Berlin” Bartek Konopka and Anna Wydra


Film Editing

“Avatar” Stephen Rivkin, John Refoua and James Cameron
 “District 9” Julian Clarke
“The Hurt Locker” Bob Murawski and Chris Innis
 “Inglourious Basterds” Sally Menke
 “Precious: Based on the Novel ‘Push’ by Sapphire” Joe Klotz


Foreign Language Film

“Ajami” Israel
“El Secreto de Sus Ojos” Argentina
“The Milk of Sorrow” Peru
“Un Prophète” France
“The White Ribbon” Germany

Makeup

“Il Divo” Aldo Signoretti and Vittorio Sodano
“Star Trek” Barney Burman, Mindy Hall and Joel Harlow
 “The Young Victoria” Jon Henry Gordon and Jenny Shircore

Music (Original Score)

 “Avatar” James Horner
 “Fantastic Mr. Fox” Alexandre Desplat
 “The Hurt Locker” Marco Beltrami and Buck Sanders
 “Sherlock Holmes” Hans Zimmer
 “Up” Michael Giacchino


Music (Original Song)

“Almost There” from “The Princess and the Frog” Music and Lyric by Randy Newman
“Down in New Orleans” from “The Princess and the Frog” Music and Lyric by Randy Newman
“Loin de Paname” from “Paris 36” Music by Reinhardt Wagner Lyric by Frank Thomas
“Take It All” from “Nine” Music and Lyric by Maury Yeston
“The Weary Kind (Theme from Crazy Heart)” from “Crazy Heart” Music and Lyric by Ryan Bingham and T Bone Burnett


Short Film (Animated)

“French Roast” Fabrice O. Joubert
“Granny O’Grimm’s Sleeping Beauty” Nicky Phelan and Darragh O’Connell
“The Lady and the Reaper (La Dama y la Muerte)” Javier Recio Gracia
“Logorama” Nicolas Schmerkin
“A Matter of Loaf and Death” Nick Park


Short Film (Live Action)

“The Door” Juanita Wilson and James Flynn
 “Instead of Abracadabra” Patrik Eklund and Mathias Fjellström
“Kavi” Gregg Helvey
“Miracle Fish” Luke Doolan and Drew Bailey
“The New Tenants” Joachim Back and Tivi Magnusson


Sound Editing

“Avatar” Christopher Boyes and Gwendolyn Yates Whittle
“The Hurt Locker” Paul N.J. Ottosson
“Inglourious Basterds” Wylie Stateman
“Star Trek” Mark Stoeckinger and Alan Rankin
“Up” Michael Silvers and Tom Myers


Sound Mixing

 “Avatar” Christopher Boyes, Gary Summers, Andy Nelson and Tony Johnson
“The Hurt Locker” Paul N.J. Ottosson and Ray Beckett
“Inglourious Basterds” Michael Minkler, Tony Lamberti and Mark Ulano
“Star Trek” Anna Behlmer, Andy Nelson and Peter J. Devlin
“Transformers: Revenge of the Fallen” Greg P. Russell, Gary Summers and Geoffrey Patterson


Visual Effects

"Avatar” Joe Letteri, Stephen Rosenbaum, Richard Baneham and Andrew R. Jones
" District 9” Dan Kaufman, Peter Muyzers, Robert Habros and Matt Aitken
"Star Trek” Roger Guyett, Russell Earl, Paul Kavanagh and Burt Dalton

 Permalink   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1


online dal 16 ottobre 2006

Titolo
Al Cinema (196)
Amarcord (63)
Anteprime (33)
Cattiva Maestra Televisione (13)
Contenuti Speciali (43)
Frames (29)
Professione Reporter (5)
Re per una notte (63)
Sentieri Selvaggi (9)
Uno Sparo Nel Buio (4)

Post del mese:
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017

Gli interventi più cliccati


Cerca per parola chiave
 


Titolo
Logo (33)

Le fotografie più cliccate


Titolo
Blog segnalato da:












Giudice su:




Inland Empire Aggregator









Net news di Informazione Libera


Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog






Creative Commons License
I testi sono pubblicati sotto una 
Licenza Creative Commons.


27/02/2017 @ 19:11:58
script eseguito in 63 ms